Foto Andrea StellaÈ il patron Giovanni Semeraro a prender la parola interrompendo il silenzio societario di oltre un mese, ed affronta subito l’argomento “passaggio di proprietà” informando che la speranza di qualche iniziativa convincente o almeno di qualche contatto per cui fosse possibile aprire una trattativa è andata delusa.

In mattinata, pertanto, ci sono state le dimissioni generali e la nomina del nuovo presidente nella persona della dottoressa Isabella Liguori.  Amministratore delegato è da oggi il dott. Renato Cipollini, individuato e caldeggiato dal precedente staff. Giovanni Semeraro lo ha presentato come persona capace, in possesso di professionalità e qualità morali tali da garantire al meglio la fase di autogestione che da oggi prende il via. Cipollini disporrà di un preciso budget cui tutti, ha sottolineato il patron, tutti dovranno rigorosamente attenersi.
” L’autogestione non è un progetto minimalista – ha precisato il nuovo amministratore delegato – voglio ricordare che, a parte le tre o quattro “grandi”, tutte le società perseguono una missione che è quella dell’autogestione; voglio aggiungere che conoscendo la struttura e l’organizzazione di questa società ho buoni motivi per ritenere che il cammino del Lecce possa proseguire nella massima serie”.
Unicredit, che da circa una settimana ha ricevuto ufficialmente ampio mandato a trattare la cessione, si adopererà per individuare e proporre alla attuale proprietà acquirenti interessati a rilevare il Lecce.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 × uno =