Il festival “La Notte della Taranta” ospiterà a partire da quest’anno un appuntamento speciale, un “concertone” dell’Ensamble dell’Orchestra nella città capoluogo, LECCE.All’importante decisione si è arrivati dopo anni di tentativi più o meno indirizzati da tanti verso questo obiettivo, grazie alla mediazione del Presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone.

Un fatto importante, da rimarcare: l’eccezionale portata culturale del festival “La Notte della Taranta”, acquisita negli anni dalla manifestazione, arriva al punto di svolta ma anche al punto naturale di guardare al suo territorio, all’intero Salento, senza perdere né radici né connotazione culturale.
La “Notte della Taranta” accenderà così LECCE e con il capoluogo simbolicamente tutta la provincia in una data altrettanto simbolica, il 14 AGOSTO, mentre migliaia di turisti e salentini attenderanno Ferragosto nella città Barocca, non solo lungo le spiagge di questa terra.
Non sarà, ovviamente, una tappa come le altre, perché vedrà sul palco l’Ensamble dell’Orchestra “La Notte della Taranta”, tutti i suoi magnifici interpreti, con un ospite d’eccezione, un big della musica nazionale che è partito dal Salento e dalla provincia di Lecce per toccare le vette della musica nazionale ed estera, senza dimenticare le radici – filo conduttore, questo, dell’operazione che vede la “Taranta” approdare a Lecce – .
Per la città capoluogo, per la provincia intera, è un risultato importante, nelle medesime proporzioni; la notte di Ferragosto, con l’Orchestra della “Notte della Taranta” porteremo questa manifestazione in una cornice architettonica, storica, artistica di valore oramai internazionale; ecco, Piazza Sant’Oronzo, la capacità attrattiva che nel tempo ha acquisito Lecce, non può che sposare l’altrettanto riconosciuta capacità attrattiva internazionale dei suoni e delle contaminazioni culturali della “Notte della Taranta”.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.