Arrestato per estorsione Antonio Nuzzaci, 41 anni di Lizzanello; l’uomo da diverso tempo minacciava i suoi stessi genitori per ottenere del denaro che poi utilizzava per acquistare sostanze stupefacenti. Nuzzaci è infatti un tossicodipendente ma i genitori, anziani, cercavano di sopportare le continue minacce e liti che quotidianamente scoppiavano tra le mura domestiche.

I due coniugi venivano infatti minacciati anche con percosse e con gravi danni all’interno dell’abitazione, cosa che li spaventava a tal punto da cedere all’ira e all’insistenza del figlio e a consegnare continue somme di denaro.

 

Ieri mattina però, è stato il culmine per i due anziani, che si sono visti puntare addosso una bottiglia rotta dal proprio figlio, che aveva bisogno di 50 euro. Non potendo far altro che cedere e dopo avergli consegnato la somma richiesta, i due si sono fatti coraggio e si sono recati dai carabinieri della stazione di Lizzanello e a loro hanno spiegato per filo e per segno cosa si consumava all’interno della loro abitazione.

Le forze dell’ordine hanno così fatto alcune verifiche per confermare la versione dei due genitori e alla fine hanno a rintracciato l’uomo in serata, arrestandolo e conducendolo in carcere, con l’accusa di estorsione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque − tre =