“Benvenuti nel futuro della sanità pubblica!” Ha esordito così Roberto Miccoli nel presentare, in un meeting tenuto ieri sera all’hotel Hilton Garden Inn, quello che è il progetto ideato da Saverio Rodriguez, presidente e fondatore della Medical Division, nata a Milano circa un anno fa e diffussasi in tutta Italia

in pochissimo tempo fino ad arrivare anche a Lecce, il 21 giugno scorso. Rendere accessibile a tutti quello che oggi è un privilegio di pochi. È questo lo scopo della Medical Division. Davanti ad un pubblico esterefatto, Miccoli ha continuato a spiegare nei minimi dettagli quella che è la prevenzione, la sicurezza, il risparmio e l’efficienza che la società sanitaria offre. “La prevenzione, molto spesso poco considerata da tutti dovrebbe diventare la nostra prima preoccupazione invece per motivi economici e di tempo è sempre più, l’ultimo pensiero. La Medical Division serve su un piatto d’argento forse proprio quello di cui avevamo bisogno: la prevenzione e la cura della salute con i tempi e la qualità della sanità privata, ma con costi decisamente contenuti.” L’ha descritta così Miccoli, la nuova era della salute. La Medical Division prevede l’accesso a strutture private e autonome con specialisti di pluriennale esperienza. L’odontoiatra Rocco Giovanni Torsello, la dietologa Patrizia Gaballo, l’oculista Fabio De Vitis e il cardiologo Claudio Perrone sono tra gli specialisti che collaborano con la Medical Division a Lecce. Tante sono state le domande che i pazienti presenti al meeting si son posti, increduli di vedersi offerto lo stesso servizio della sanità privata ma ad un costo decisamente inferiore. Specializzazione in ortopedia, cardiologia, oculistica, endocrinologia, ginecologia e tanti altri sono i servizi usufruibili a Lecce, tramite la Medical Division. Durante l’incontro alcuni pazienti hanno esposto la loro esperienza all’interno della nuova società sanitaria soddisfatti dell’incredibile servizio ottenuto. Molti tra i collaboratori leccesi, che hanno deciso di mettersi a disposizione di un’iniziativa che può sembrare assurda a prima impatto, ma decisamente all’avanguardia, hanno presentato le richieste di tanti cittadini leccesi che, con enorme entusiasmo, hanno scelto di far parte della Medical Division.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro + 14 =