Mai, lo confesso, proprio mai ho perso il sonno a causa dell’ansia di sapere se il destino calcistico di Fabrizio Miccoli avrebbe incrociato quello del Lecce. Non ci ho mai creduto perchè la “partita ingaggi” del Lecce viaggia su un’orbita assai distante rispetto a quella che foraggia il “Romario salentino”.Un contatto tra le due orbite doveva, dovrà, dovrebbe passare attraverso un robusto taglio di ingaggio che nessuno è autorizzato a pretendere da Miccoli. Le recenti dichiarazioni di Fabrizio mi hanno fatto tirare un sospiro di sollievo: sembra proprio che sul tormentone di ogni estate sia stata scritto  “the end” !

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.