Giovanni De Toma e Mauro Puglia. Sono questi i primi due nomi che escono dalla lista di Gianni Inguscio per vestirsi ufficialmente di granata. Il Nardò ha ufficializzato l’ingaggio dei due giocatori che di fatto sono i primi tasselli di una ricostruzione che, a parte i pochi reduci della passata stagione, ricomincia dunque da un difensore e da un centrocampista.

Si sposta di pochi chilometri Giovanni De Toma che lo scorso hanno ha vestito la maglia della Virtus Casarano con cui ha raggiunto la semifinale dei play-off. Cresciuto nelle giovanili del Lecce il 31enne trepuzzino è un difensore centrale di grande esperienza che ha costruito la sua carriera tra i campi professionistici per poi approdare a Casarano: prima della casacca rossoazzurra De Toma ha indossato, tra le altre, le maglie di Fidelis Andria, Lodigiani, Cisco Roma, Spal e Pro Vercelli. Toccherà a lui guidare il reparto arretrato granata nella prossima stagione.
Torna a casa invece Mauro Puglia, centrocampista classe 1983, nato appunto a Nardò e cresciuto, come De Toma, nel settore giovanile giallorosso. Con Cavasin allenatore fa parte della rosa del Lecce 2000/01 che conquista la seconda salvezza consecutiva, poi la sua carriera si snoda a cavallo tra Serie D e Lega Pro e lo scorso anno la parentesi al Tolentino in Serie D, condita da 33 presenza e 3 gol . “Il Puma” è un centrocampista duttile che può ricoprire tutti i ruoli di metà campo: un tassello tatticamente utilissimo per mister Longo che con ogni probabilità piazzerà il nuovo acquisto nel ruolo di interno.
Ovviamente il mercato del Nardò non si ferma qui: De Toma e Puglia sono solo i primi nomi di una lista che parla soprattutto spagnolo. Nei prossimi giorni infatti è previsto l’ingaggio di 8 argentini che già hanno avuto esperienze in Italia e che andranno a far compagnia al connazionale Pereyra. Come promesso da Inguscio il granata del Nardò 2011/12 avrà ancora una forte sfumatura albiceleste. 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

7 − cinque =