I pubblici ministeri Pietro Argentino e Mariano Buccoliero hanno depositato questa mattina alla cancelleria del gup Pompeo Carriere la richiesta di rinvio a giudizio per 13 dei 15 indagati ai quali, il primo luglio scorso, era stato notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari nell’ambito dell’inchiesta sull’omicidio di Sarah Scazzi, la 15enne di Avetrana uccisa e gettata in un pozzo il 26 agosto 2010.

E’ stata stralciata la posizione del fioraio Giovanni Buccolieri e del suo amico Michele Galasso, che rispondono di false informazioni al pm. Il procedimento per loro e’ sospeso in attesa della definizione del processo principale. Sono rimasti invariati i restanti capi d’imputazione rispetto all’avviso di conclusione delle indagini preliminari. Sabrina Misseri e sua madre, Cosima Serrano, rispondono di concorso in omicidio, in sequestro di persona e in soppressione di cadavere. Michele Misseri, il contadino che consenti’ il ritrovamento del cadavere, risponde di soppressione di cadavere in concorso con la moglie Cosima e la figlia Sabrina, il fratello Carmine Misseri e il nipote Cosimo Cosma. Il gup Pompeo Carriere nei prossimi giorni fisser… l’udienza preliminare che potrebbe tenersi tra il 29 agosto e il 5 settembre prossimi.