“Per fare piazza pulita della demagogia di questi giorni sulla necessità di diminuire i costi della politica, occorre passare dalle parole ai fatti con interventi legislativi a 360 gradi”. Lo dichiara il capogruppo del Pdl Rocco Palese che rilancia tre proposte concrete:

“La prima: portare in Consiglio Regionale gia martedi la nostra proposta di modifica dello Statuto della Regione (presentata gia nella scorsa legislatura e ripresentata a maggio 2010)  per tagliare i consiglieri regionali (dalla prossima legislatura) da 70 a 50 e prevedere un massimo di 2 assessori esterni e una Giunta con al massimo 12 assessori. Cio, rispetto ad oggi, farebbe risparmiare per l’intera legislatura 28 mln di € per i Consiglieri Regionali e 6 mln di € per gli assessori esterni. La proposta è gia in VII Commissione e tutti sono sembrati d’accordo, quindi lunedi scriveremo al Presidente Introna affinche, ai sensi dell’art. 17 del Regolamento del Consiglio,  nella conferenza dei capigruppo fissata per martedi mattina si iscriva la nostra Pdl all’odg del Consiglio di martedi e mercoledi. Seconda proposta: posto che non è possibile intervenire sui diritti acquisiti, proporremo che con apposita Legge, dalla prossima legislatura, vengano ridotti vitalizi ed indennità di fine mandato. La terza proposta concreta – continua Palese – riguarda il famigerato rimborso del 10%: premesso che nessun contenzioso puo essere instaurato tra la Regione e i Consiglieri Regionali in carica, proponiamo di dare mandato all’Ufficio di Presidenza del Consiglio, di predisporre un apposito provvedimento di legge che preveda l’obbligatorietà per i Consiglieri Regionali di devolvere le somme in questione a finalitá sociali”.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tredici − 7 =