Sullo stop alla prestazione sanitaria di parto indolore all’ospedale Vito Fazzi di Lecce interviene duramente l’assessore alle Pari Opportunità del Comune di Lecce, Nunzia Brandi che dichiara:“E’ una situazione a dir poco paradossale.

La brusca frenata della Asl e della Regione Puglia al parto indolore rappresenta uno schiaffo in pieno volto per le partorienti e per il ruolo della donna in generale. Non è con i tagli sconsiderati e inopportuni che si mettono in salvo i conti della sanità pugliese. Vendola e compagni pensino, piuttosto, ad agire in profondità, eliminando sprechi e clientelismo senza sbagliare bersaglio offendendo la dignità delle donne”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 × 4 =