Foto Gabriella Gnoni“Il 14 Luglio a Bari all’Hotel Palace alle ore 18.30 daremo vita alla Costituente del partito per il Mezzogiorno con Gianfranco Miccichè e con tutti quei movimenti, associazioni e partiti che vorranno contribuire alla costituzione del grande partito”.

Lo annuncia la senatrice Adriana Poli Bortone, presidente nazionale di Io Sud che spiega: “non sarà un partito del Sud ma un partito per il Sud perchè vogliamo che a prenderne parte siano tutti quei soggetti che credono nelle potenzialità ancora inespresse del nostro territorio”.

‘Nella Finanziaria non c’e’ nessun intervento per il Mezzogiorno”. Afferma la senatrice Adriana Poli Bortone, presidente nazionale di Io Sud commentando il provvedimento ”ancora tutto da scrivere”, e nel quale chiede l’inserimento della territorialita’ delle imposte come condizione di un voto a favore. ”Da quello che e’ apparso sulla stampa – spiega – non si evince l’ombra di un solo intervento concreto. A questo punto ci chiediamo anche quale sia la consistenza reale di questo fantomatico Piano per il Sud tanto decantato. A questo si aggiunge il Decreto Sviluppo che, non solo non prevede nulla per il Sud, ma opera un taglio di 2 miliardi e mezzo sui fondi Fas. Un decreto peraltro blindato e pertanto non modificabile”. ”Per questo – prosegue la senatrice – Io Sud rilancia la sua battaglia sulla territorialita’ dell’imposta portata avanti fin dalla nostra nascita e che oggi vediamo con piacere condivisa da altri. Le aziende settentrionali devono pagare le tasse non dove hanno la sede legale ma dove producono reddito e lavorano, in molti casi cioe’ al Sud. L’inserimento di questo intervento sara’ per noi propedeutico ad eventuali voti favorevoli alla manovra”. ”Cosi’ come la Lega – conclude Poli Bortone – non vuole i rifiuti di Napoli noi vogliamo che restino nel Mezzogiorno le tasse di quanti guadagnano qui e non possono continuare a speculare”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

11 + 18 =