Si inaugurerà sabato 16 luglio 2011, alle ore 20.00, presso il Castello di Corigliano d’Otranto la mostra “Water-Life”. Il futuro dell’acqua viene delineato da giovani progettisti che, nel corso della loro professione, dovranno tenere sempre più in considerazione l’ambiente e la disponibilità di risorse e di materiali.

La mostra “Water-Life” si sviluppa nell’ambito della manifestazione che ha preso il via sabato 12 marzo ad Acaya (Vernole) e che proseguirà fino al 30 settembre 2011, presso il Castello di Giangiacomo dell’Acaya: “L’acqua in mostra come risorsa e come progetto”, evento promosso e organizzato dall’Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce, dall’Assessorato alle Politiche Giovanili, Cooperazione e Pace della Provincia di Lecce e dall’Associazione no profit “H2O”, nuovi scenari per la sopravvivenza, con il patrocinio della Regione Puglia – Assessorato al Turismo, Assessorato alle Infrastrutture, Comune di  Vernole, Comune di Corigliano d’Otranto, Comune di Sant’Arcangelo di Romagna, Acquedotto Pugliese S.p.A., Fondation Prince Albert II de Monaco, ADI, Ordine degli Architetti di Lecce, Ordine degli Ingegneri di Lecce, AIAP, Osservatorio Urbanistico Teknè, si pone l’obiettivo di sviluppare un confronto e uno scambio con gli altri Paesi del bacino del Mediterraneo in modo da favorire il processo di integrazione all’interno di un tessuto storico e socio-culturale, quello della cultura della civiltà mediterranea, nei confronti di una risorsa ormai esauribile come l’acqua. Dopo gli appuntamenti del 29 aprile con l’antropologo Alberto Salza e quello del 20 maggio con l’architetto Riccardo Dalisi, venerdì 15 luglio, alle ore 19.00, presso il Castello di Giangiacomo dell’Acaya, nuovo workshop con Rosanna Brambilla, Direttore della rivista “Bravacasa”. Nel corso dell’incontro Rosanna Brambilla dopo la presentazione ad opera del professor Stefano Cristante, Preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione, prenderà spunto dalla sua lectures per analizzare e fare proposte costruttive su come sia necessaria da parte dei media una “comunicazione seria e qualificata” relativa ai cambiamenti che ci aspettano. Nel contempo porrà l’attenzione su ipotesi possibili che riducano la ridondanza e la superficialità del marketing green che ha orientato gran parte della comunicazione sul tema della sostenibilità negli ultimi tempi a favore di nuove modalità nel trasferire i contenuti. Si accennerà anche alla valutazione dell’uso di nuove piattaforme multimediali atte a creare network e community attive sul territorio e collegate a esperienze internazionali anche di volontariato. Il direttore di “Bravacasa” sarà impegnata in un secondo incontro sabato 16 luglio alle ore 20.00, ospite del Comune di Corigliano d’Otranto. All’interno del Castello de’ Monti, nella sala della Cavallerizza, si  inaugurerà la mostra “Water-Life”, esposizione dei concept dei giovani designers sul tema dell’acqua, elaborati durante i workshop organizzati dall’Associazione no profit “H2O” in Italia e all’estero. Alle ore 18.30 la conferenza stampa sulla terrazza del Castello che vedrà tra i partecipanti, oltre a Rosanna Brambilla, Ada Fiore, Sindaco del Comune di Corigliano d’Otranto e Cintya Concari, Presidente dell’Associazione no profit “H2O”, tre donne insieme per l’acqua. Si rifletterà sull’opportunità di usare la complessità del tema per incuriosire e motivare seriamente le nuove generazioni e nel contempo spiegare le nuove abitudini alle generazioni più mature. Gli elaborati esposti possono diventare dei case history, creando all’occorrenza format divulgativi per comportamenti virtuosi di processo e di produzione. Attraverso la comunicazione si potranno anche coinvolgere le aziende e motivarle per un cambiamento di messaggi.