L’onda provocata dal passaggio di un motoscafo gli sfila la maschera da sub, lui beve molta acqua e rischia di annegare. Si è sfiorata la tragedia a Punta Ristola, nel capo di Leuca, dove un bambino di soli 6 anni, figlio di genitori austriaci in villeggiatura a Leuca, ha rischiato davvero grosso.

Attualmente, si trova ricoverato in prognosi riservata nel reparto di rianimazione dell’ospedale Panico di Tricase, dove i medici lo tengono sotto stretta osservazione. Le sue condizioni sarebbero gravi.
Il bimbo aveva raggiunto la scogliera insieme ai genitori, che erano sulla terraferma insieme a tanti altri bagnanti. All’improvviso, il passaggio di un motoscafo ha generato un’onda anomala, che ha sfilato la maschera da sub dal visto del  piccolo. Il bambino, in balia del mare, ha bevuto molta acqua, accusando un principio di annegamento. Così, mentre un’ambulanza del 118, nel frattempo contattato telefonicamente dalla madre, da Tricase raggiungeva Punta Ristola, una motovedetta della capitaneria di porto di Leuca ha provveduto al recupero del piccolo, subito affidato alle cure del personale medico. L’ambulanza è poi partita a sirene spiegate alla volta del nosocomio tricasino. Qui il piccolo turista è stato sottoposto a tutti gli accertamenti del caso, salvo poi essere ricoverato nel reparto di rianimazione. I medici, per il momento, non si sbilanciano.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

venti − 9 =