Tarvisio aspetta l’arrivo dei giallorossi; Eusebio Di Francesco si prepara a dare il via alla sua prima stagione da allenatore in serie “A” facendo conto, ovviamente, su un gruppo di uomini ai quali dovrà somministrare e far assimilare il suo credo tattico.

Ad oggi, tuttavia, questo gruppo non ha ancora una fisionomia ben definita; le voci di arrivi e partenze vanno e vengono; anche le riconferme e i distacchi sono in fase di stallo. Niente di irrimediabile, per carità, se non fosse che questa situazione sembra essere diretta conseguenza della incertezza germogliata all’indomani della rinuncia di De Canio seguita subito dopo dalla nota decisione della proprietà e dall’addio di Claudio Fenucci. Può anche darsi che non sia così, ma un fatto è indiscutibile: il Lecce, tra le società della massima serie, è quella che sul fronte compravendite si è segnalata per la sua “prudenza” .
Al momento si può far conto sostanzialmente sul rientro di Ciccio Esposito, il rinnovato aggancio di Tomovic ed il riscatto di Daniele Cacìa sul cui utilizzo pende un gigantesco punto interrogativo; la sua dichiarata avversione ad indossare ancora la maglia giallorossa non lo aiuterà certo a far breccia nel cuore dei tifosi, e questo è un problema da non sottovalutare.
Osti ha l’agenda stracolma di nomi, alcuni alla portata, altri decisamente fuori budget per quel che riguarda l’ingaggio. In buona sostanza sarebbe  utile che Eusebio possa iniziare il lavoro a Tarvisio con gli stessi uomini con i quali disputerà il campionato.
Per questo motivo i tifosi auspicano che nei prossimi giorni giungano concrete notizie di chiusura positiva delle trattative.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 + sedici =