“Il Salento terra di luce e di colori vividi.” Sono le parole che accompagnano il libro fotografico che Piero e Marco Maraca, padre e figlio, hanno presentato ieri sera nella sala conferenze dell’hotel Risorgimento a Lecce.

Una guida turistica diversa dalle altre, in realtà, un viaggio da costa a costa attraverso i luoghi più belli del nostro Salento per conoscerne i dettagli, i giochi di luce e la varietà dei colori, nonché un modo per mostrare un territorio che incanta e seduce tanto con il panorama di una spiaggia o di un paesino sul mare, quanto con un prato fiorito di papaveri o con il rosone di una chiesa.

Si passa dal generale al particolare e viceversa, insomma, in questo viaggio nel quale ogni tappa costringe ad una lunga sosta, per ammirare e riflettere ed osservare ogni centimetro di immagine.

Otranto, Gallipoli, S. Cesarea Terme e poi Lecce… per chi il Salento lo conosce e lo vive è facile riconoscerne i luoghi, capire a cosa corrisponde questo o quel dettaglio. Per chi invece non sa, ecco che le parole di Martina Gentile, l’editrice del libro, accompagnano ogni immagine e dove non spiegano, mettono ugualmente in moto la fantasia, obbligano a farsi domande, a pensare… come potrebbe fare un viaggiatore che percorre le tappe di quest’opera e la vivesse nella realtà.

Ci sono voluti alcuni mesi per realizzare questa guida ma Piero e Marco Maraca hanno raccolto queste immagini da anni e finalmente hanno potuto racchiuderle in un’opera che diventerà un ottimo punto di riferimento per chi volesse conoscere i tesori del Salento.

“Salento, terra di luce, mette in evidenza un territorio che ormai è una delle mete turistiche più gettonate del Sud e perciò sempre più conosciuto. Un territorio competitivo e colmo di bellezze che punta sulle sue risorse… e sono queste risorse che il libro esalta perfettamente.”  Sono le parole dell’assessore al turismo Massimo Alfarano, che ha partecipato ieri sera alla presentazione, assieme al Sindaco Paolo Perrone.

Un’opera che accontenta tutti insomma, dai pratici ai sognatori. E da oggi parte il suo percorso per raccogliere ed incantare nuovi viaggiatori.

CONDIVIDI