La musica è pronta nuovamente ad invadere le piazze. Domenica prossima, infatti, partirà l’edizione 2011 del Radionorba Battiti Live. Anche quest’anno le tappe sono cinque: Bari (17 luglio), Lecce (24 luglio), Brindisi (31 luglio), Matera (7 agosto) e Bisceglie (14 agosto).

Il più importate spettacolo itinerante dell’estate sarà trasmesso in diretta televisiva, su Telenorba 7, e radiofonica, su Radionorba, oltre che naturalmente in streaming sui siti internet delle due emittenti. Il tour, coprodotto da Radionorba e Telenorba, è stato presentato nella Sala Guaccero del Consiglio Regionale della Puglia, alla presenza dei rappresentanti degli enti partner. “Per un governo regionale come il nostro, che ha fatto dell’investimento sulle giovani generazioni il proprio punto di qualificazione principale – ha sottolineato l’assessore alle Politiche Giovanili della Regione Puglia Nicola Fratoianni – non poteva mancare il sostegno a un evento che ogni anno è in grado di catalizzare l’attenzione di migliaia e migliaia di giovani in tutta la Regione. Patrocinare il Radionorba Battiti Live è per noi anche l’occasione di promuovere gli strumenti che il piano per il lavoro offre alle giovani generazioni. Siamo davvero contenti di essere tra i tanti che collaborano alla riuscita di questo evento così rilevante”. Marco Montrone, presidente di Radionorba, ha ringraziato tutti gli enti e i partner commerciali del Radionorba Battiti Live per le parole di elogio, ma soprattutto perché “ci consentono di proporre uno spettacolo di altissimo livello, ma totalmente gratuito. Siamo contenti di aver conservato la gratuità, aspetto fondamentale del nostro evento – ha aggiunto l’avvocato Montrone. Purtroppo in questo momento storico difficile sono sempre meno le persone che hanno la possibilità di dedicare parte del proprio budget familiare alla partecipazione di eventi. Noi siamo fieri di poter offrire questa opportunità alla gente del nostro territorio”. Il presidente di Radionorba ha inoltre sottolineato come il tour sia riuscito quest’anno a calamitare l’attenzione di partner internazionali come Volkswagen, Sorgenia, Bilboa, Ricola e Vodafone “che hanno evidentemente riconosciuto il valore del lavoro che abbiamo svolto in questi anni, ma anche il valore di investire in un evento del sud”. Evento che oltre allo spettacolo e alla promozione del territorio è in grado anche di rappresentare un piccolo volano dell’economia locale “se è vero, come hanno scritto i giornali l’anno scorso – ha aggiunto Montrone – che i pubblici esercizi ci hanno ringraziato pubblicamente per gli incassi registrati nelle serate dei nostri eventi. Tutto questo senza considerare che Battiti è un evento realmente “made in sud”: i nostri, infatti, sono tutti fornitori locali, sono tutte aziende del territorio. È una cartolina che siamo orgogliosi di spedire da qualche parte al nord del nostro Paese. Insomma, Radionorba Battiti Live è un evento che noi produciamo, ma che ormai è da considerarsi un evento del territorio e di questo naturalmente siamo lieti. Quest’anno – ha concluso Montrone – dovremo scontrarci con un nemico, che siamo noi stessi. Ci dobbiamo, infatti, confrontare con i risultati del tour della passata stagione, che è stato straordinario. Qualche numero: 4.100.000 telespettatori hanno seguito il tour in diretta su Telenorba 7 e Telenorba 8, un picco di share del 35%, risultato strepitoso d’estate, il 28% di incremento di ascolto nel minuto medio rispetto al tour del 2009, 60.000 presenze in media per ogni singola tappa, senza parlare di tutti coloro che hanno seguito l’evento via radio. Francamente siamo fiduciosi, perché il cast degli artisti è straordinario e abbiamo investito molto per migliorare ulteriormente lo spettacolo, che quest’anno non sarà solo serale. Infatti dalle prime ore del pomeriggio saranno realizzate attività di intrattenimento curate da noi stessi in collaborazione con i nostri partner, circostanza che renderà più piacevole l’attesa per l’inizio vero e proprio dello show”. Sono oltre 50 gli artisti che si alterneranno sul palco nell’arco delle cinque serate: ci saranno, tra gli altri, autentici big della musica italiana, come Luca Carboni, Loredana Bertè, Francesco Renga, Anna Tatangelo, Dolcenera, J Ax, Max Gazzè, Nek, Povia, Syria. Ci saranno i talenti lanciati dai reality musicali, come i vincitori delle ultime edizioni di Amici e X Factor, Virginio e Nathalie, e poi Annalisa Scarrone, ma anche i protagonisti delle edizioni precedenti, ormai entrati stabilmente sulla scena musicale nazionale come Giusy Ferreri, Noemi, Emma Marrone, Loredana Errore, Matteo Becucci. Sul palco di Battiti, naturalmente, i cantanti e le formazioni più amate dai giovani, come Gemelli Diversi (ci sarà anche “Grido” in versione solista), Zero Assoluto, Paolo Meneguzzi, Giuliano Palma, Luca Dirisio, i Modà, Paola e Chiara, i Finley. Quest’anno ci saranno anche diversi artisti internazionali: da Jarabe De Palo (che a Bari si esibirà per la prima volta dal vivo con Francesco Renga, con cui ha duettato in uno dei brani più trasmessi del momento) a Mads Langer, passando per Sagi Rei, Catalin Josan e Leo Aberer. Infine spazio, come sempre, agli artisti del territorio, in primis i Sud Sound System, che a Lecce riceveranno un riconoscimento da Radionorba per i loro primi 20 anni di attività, e poi il rapper barese Toki e i Boomdabash, vera novità di quest’anno, formazione di Mesagne su cui il direttore artistico del Radionorba Battiti Live, Titta De Tommasi, è pronto a scommettere. Ma ce ne saranno tanti altri: su www.radionorba.it, l’aggiornamento del cast tappa per tappa. “La vera novità è proprio Toki – spiega De Tommasi – in quanto è la prima volta che sale sul palco di Battiti un’artista che non ha supporto fonografico tradizionale. Ha fatto dei pezzi e li ha diffusi sulla rete, ottenendo un successo straordinario. Ci sembrava giusto dargli questa opportunità”. Titta De Tommasi, che è anche direttore artistico di Telenorba, ha sottolineato il grande impegno produttivo richiesto da questo evento. “Saranno oltre 130 le persone impegnate nella realizzazione del Radionorba Battiti Live, che quest’anno segnerà anche il debutto della nostra nuova regia full hd (alta definizione), con un impiego di 10 telecamere fisse, due jimmy jib e una steadycam”. La regia sarà firmata come sempre da Piero Lorusso, per la direzione di Piera Miscuglio e con la collaborazione di una serie di professionalità rilevanti, il consulente d’immagine Armando Buttafava, il graphic designer Enrico Fornaro e il led designer Mauro Marani. Anche quest’anno, inoltre, ci sarà un piccolo corpo di ballo, diretto da Emanuel Lo. Confermata la coppia dei due conduttori, Alan Palmieri, direttore artistico di Radionorba, e Roberta De Matthaeis. “Il Radionorba Battiti Live – ha sottolineato Palmieri – è nato come esigenza promozionale della radio, ma si è trasformato negli anni in un evento della gente, del territorio. Collaboriamo con gli artisti tutto l’anno, condividerli con il pubblico per noi è molto importante”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque + dieci =