Scoppia una rissa per un presunto debito e in tre vengono denunciati a piede libero dai carabinieri. Si tratta di C.J, 28enne  rumeno, di fatto domiciliato Ruffano, denunciato per  tentata estorsione, lesione personali e rissa nei confronti di propri connazionali, e per il solo reato di rissa M.H. 40enne e B.P. 41enne entrambi rumeni, domiciliati in Ruffano.

Tutto è iniziato questa mattina quando il più giovane dei tre, C.J al culmine di una discussione  legata ad un presunto debito,dopo aver intimato al  proprio connazionale M.H, il pagamento della somma di euro 350,00, -“presunto debito”, passava alle vie di fatto, colpendo quest’ultimo con calci e pugni al volto- interveniva in difesa di quest’ultimo B.P. che inveiva anch’egli aggredendo  e malmenando il C.J . Tutti e tre sono finiti nei Pronto Soccorso di Casarano e Tricase, dove gli sono state riscontrate lievi lesioni al volto.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno × 3 =