Si chiama Otranto Jazz festival la manifestazione promossa dai Comuni di Otranto, Lecce, Maglie e Minervino con il patrocinio della Regione Puglia e della provincia di lecce, e organizzata dall’Associazione Otranto Jazz festival, che quest’anno dedica alla scena italiana quattro differenti giornate di concerti in altrettante location di grande bellezza

. La manifestazine, in programma dal 21 al 24 luglio, si aprirà a Minervino e proseguirà a Maglie e Lecce per poi chiudersi ad Otranto, la cittadella della musica dove si è svolta la passata edizione di OJF, il festival internazionale dedicato a un genere musicale intramontabile caratterizzato da freschezza, originalità e ricchezza di stili.

Ancora una volta il jazz, con le sue differenti  declinazioni stilistiche, attraversate da paesaggi sonori dominati da un meticciato musicale che ben si sposa alla vocazione del Salento, da sempre punto di incontro di popoli navigatori, è protagonista della prima edizione di di Salento Jazz la cui direzione artistica è affidata al chitarrista Luca Giugno. “ Siamo partiti 3 anni fa con l’intento di valorizzare questa terra favolosa. – spiega il direttore Giugno- Siamo sempre partiti da un punto cardine che è la città di Otranto, per poi andare a ramificarci valorizzando anche altri comuni. Il programma prevede, come l’anno scorso, nomi internazionali. I nostro eventi, inoltre, sono sempre legati alla territorialità; quest’anno infatti abbiamo creato Jazz and Wine, ad Otranto il 24 luglio, si potrà ascoltare dell’ottima musica degustando il vino ed i prodotti tipici salentini.”

Come l’anno scorso, inoltre, il festival prevede l’assegnazione di un premio. Il fortunato ricevitore del premio apparterrà alla categoria dei fotografi.

Per chi volesse avere maggiori dettagli, il calendario di Salento Jazz Festival si trova sul sito: www.otrantojazzfestival.com