Lecce e il Salento per un amore a prima vista. E’ quello che accaduto ad Daniele Lupo, 20 anni da Roma, già campione italiano di beachvolley nell’under 18, 19 20 e 21. La giovane promessa, ormai confermata del movimento del beach sia nazionale che internazionale, stabilmente nel giro della nazionale

italiana, è impegnato con il compagno di coppia Andreatta nella tappa salentina del campionato italiano 2001 di beach, in corso di svolgimento al Lido York di San Cataldo di Lecce.

“E’ la terza volta che vengo a Lecce e nel Salento”, commenta l’aitante Lupo. “E’ una delle mie tappe preferite, una location meravigliosa: insomma ci sono tutti i presupposti per fare una gran bella figura”.

Lui che a maggio, al Worl Tour (campionato del mondo) di Roma ha conquistato un prestigioso settimo posto in coppia con l’altro azzurro Nicolai, vuole ‘lasciare’ il segno nella tappa salentina. L’incalzare delle gare nelle due giorni non potranno fargli trovare l’ ‘ebbrezza’ di vistare il Salento, ma lui conta di farlo quanto prima. ‘Purtroppo il tempo è sempre tiranno in queste manifestazioni, ma appena ne avrò la possibilità mi piacerebbe fare un ‘tour’ del Salento. I miei amici, in primis i gemelli Ingrosso, non fanno altro che ‘decantarmi’ le bellezze delle spiagge e, principalmente  della cucina salentina’.

Il gran caldo e l’afa che da ieri stanno attanagliando il Salento, hanno fatto da cornice all’avvio della giornata di gare. La tappa leccese del campionato italiano 2001, cosi come l’intero circuito, organizzato e promosso dalla Federazione Italiana Pallavolo, si avvale della collaborazione di Provincia di Lecce (assessorato Turismo e Marketing territoriale), Comune di Lecce (assessorato allo Sport), Regione Puglia ed Azienda di Promozione Turistica di Lecce.

Il prestigioso appuntamento, che sarà trasmesso sui canali satellitari di Sky Sport 3, vede la compartecipazione della Provincia all’organizzazione e realizzazione della tappa salentina che, attraverso la promozione del marchio “Salento d’Amare”, realizza una serie di attività di promozione del territorio. Presente uno stand all’intero del “Lido York”, letteralmente preso d’assalto sin dalla sua apertura, dove atleti, atlete, accompagnatori ed addetti ai lavori, ma anche semplici curiosi, sono state offerte le prelibatezze del nostro territorio: frise, pane fatto a casa condito dello squisito olio d’oliva, vino, e dolci che hanno allietato, tra una gara e l’altra, la presenza sportiva. Ed a sottolineare la peculiarità dell’iniziativa interviene l’assessore provinciale al Turismo e Marketing territoriale della Provincia di Lecce, Francesco Pacella: “Anche quest’anno, come per la precedente edizione, abbiamo inteso promuovere l’intero circuito del campionato italiano 2011. E la presenza dello stand della Provincia di Lecce con il marchio “Salento d’Amare”, è una delle iniziative di marketing legate alle attività sportive di livello nazionale, svolte sia all’interno che all’esterno del territorio salentino: questa ‘operazione’ la riteniamo di estrema rilevanza strategica, proprio nell’ottica della promozione presso il grande pubblico”.

Lido “York” a San Cataldo e campionato italiano di beach volley, binomio vincente, dunque per una opportunità prestigiosa di promozione del territorio, con al preziosa regia di Provincia e Comune di Lecce. Regione Puglia ed Azienda di Promozione Turistica di Lecce. A testimoniarlo anche boom di iscrizioni, con le 58 coppie presenti (compreso il turno di qualifiche di ieri), di cui 34 maschili e 24 femminili.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.