Un lavoratore in nero, addetto al banco distribuzione,  è stato individuato presso una rosticceria di Lecce.La costante azione dei militari del corpo nel settore del sommerso da lavoro ha consentito di individuare un’impresa che ha utilizzato un lavoratore alle proprie dipendenze senza aver ottemperato agli obblighi del sostituto d’imposta.

A seguito del controllo documentale e della ricostruzione operata, anche grazie alle dichiarazioni fornite in atti dal personale dipendente presente nei locali aziendali, e’ stato accertato che l’imprenditore oltre a non essere in regola con le scritture contabili obbligatorie ha anche omesso il versamento delle ritenute irpef per €. 2.549,00 in relazione alle retribuzioni corrisposte ai dipendenti negli anni d’imposta 2009 e 2010.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

18 − 13 =