Sono stati intensificati in questi giorni i controlli del settore Ambiente del Comune di Lecce per combattere il fenomeno dell’abbandono nei pressi dei cassonetti degli sfalci e dei residui delle potature. Polizia Municipale e Ispettori Ambientali

vigileranno ancora più intensamente affinché tali materiali vengano conferiti presso l’Ecocentro di Via Borgo S. Nicola, ex Mattatoio Comunale, e la Piattaforma della strada provinciale Lecce-Novoli, dalle ore 8 alle ore 13, dal lunedì al sabato.
“La decisione – spiega l’assessore alle Politiche Ambientali, Giovanni Garrisi – è arrivata in seguito all’accertamento di alcune segnalazioni secondo cui diverse quantità di residui del taglio dell’erba (sfalci) e delle potature provenienti da giardini e aree private continuavano a essere abbandonate in prossimità della sede della Lupiae Servizi in Via Giammatteo, area un tempo attrezzata alla raccolta ma oggi sostituita con i nuovi ecocentri di via Borgo San Nicola e della strada provinciale Lecce-Novoli”.
Legno e materiale derivante dagli sfalci, dalle potature e dalle altre opere di manutenzione delle aree verdi, rifiuti vegetali prodotti da utenze domestiche (giardini di privati cittadini), se conferiti correttamente, saranno destinati al’impianto di Compostaggio per essere trasformati in compost, un fertilizzante naturale di altissima qualità, con cui si possono concimare piante in vaso a da giardino.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 × 4 =