Si è conclusa al largo di Santa Maria di Leuca, perchè imbarcava acqua, l’impresa dell’imbarcazione off shore ”Sonepar”, con a bordo il tennista e campione del mondo Adriano Panatta, ed altre due persone, volta a stabilire un nuovo record

(l’attuale e’ di 23 ore e 55 minuti) nel percorrere la distanza di 1122 miglia di navigazione tra Venezia a Montecarlo. L’equipaggio del potente motoscafo, salpato da Venezia nella notte tra il 29 ed il 30 giugno, dopo aver navigato ad una velocita’ media di oltre 60 nodi, e’ stato tratto in salvo dopo aver chiesto l’intervento del personale della Capitaneria di Porto di Gallipoli. A causa del danneggiamento di un organo meccanico, il natante imbarcava acqua. Gli equipaggi di due motovedette della Guardia costiera hanno raggiunto la Sonepar, che e’ stata scortata nel porto di Gallipoli. Buono lo stato di salute dei tre componenti dell’equipaggio, visibilmente delusi per non aver potuto, per la seconda volta, a distanza di 6 anni dall’ultimo tentativo, conseguire il record.