Lunedì 25 Luglio alle ore 20.30, presso la Sala Convegni di Palazzo Risolo, in Piazza del Popolo a Specchia, si svolgerà la presentazione del libro “il mio cielo”, raccolta di poesie di Luigia Patocchio, Libellula Edizioni. All’evento culturale, patrociniato dal Comune di Specchia,interverranno: Giampiero Pizza, Assessore alla Cultura del Comune di Specchia, Donato Corvaglia, Editore casa editrice “Libellula”, Antonio Penna, storico ed Edoardo Winspeare, regista cinematografico.

All’interno del libro si può leggere sia una prefazione di Nichi Vendola, Presidente della Regione Puglia, che di Antonio Penna, ed ammirare alcune opere pittoriche realizzate dalla stessa Luigia Pattocchio. Nata a Gallipoli (Le) l’11 febbraio 1957, vive ed opera a Specchia (Le). Di formazione autodidatta, perviene alla pittura sospinta da una grande passione per l’arte e per il disegno. Apprezzata e stimata come donna e come artista non soltanto nel suo paese, con la sua pennellata precisa ed inconfondibile riesce ad ipnotizzare i cultori dell’arte pittorica.
Esprime la sua arte anche attraverso la poesia, insieme altri poeti italiani, con un suo componimento, dal titolo “Il mio cielo”, è stata selezionata per comparire nell’antologia letteraria “Il Golfo 1999 “, sempre nello stesso anno, ha partecipato al Premio di Poesia “Francesco D’Amelio”, organizzato da “Raggio Verde” di Lecce – Sezione in lingua; inoltre, alcune sue poesie sono state pubblicate nella raccolta di poesie “Sotto l’albero” pubblicato da “La Chimera” di Lecce. Nel 2001 ha preso parte al XVIIII Concorso Nazionale di pittura contemporanea Premio Comune di Trivero (Biella), a Specchia ha collaborato alla realizzazione delle scene della rappresentazione teatrale “La Locandiera”. Ha vinto il II Premio nell’estemporanea di pittura “Scorci Del Borgo Antico” svoltosi in occasione di “Specchiarte 2001” – VI Rassegna di Arte ed Artigianato nel Borgo Antico, evento artistico al quale la Pattocchio ha partecipato dalla prima edizione. Tra le poche artiste dell’Italia meridionale presenti al 20° Concorso Nazionale di pittura contemporanea “Premio Comune di Trivero” (Biella).
Nel 2006 ha partecipato al 13° Festival Internazionale dell’Arte Contemporanea, organizzato dal Centro d’Arte e Cultura La Tavolozza di Sanremo Arte 2000, esponendo nella Villa Ormond. Nel 2007 ha esposto in occasione della Collettiva di Pittura “Le donne sono colorate” a cura di Vittoria Bellomo, presso il “Centauro” Kantiere d’arte multimediale di Bari ed ha partecipato al I Concorso di Murales “Corti Nosce” svoltosi a Montesano Salentino (Le), ricevendo una segnalazione per l’opera realizzata. Nello stesso anno gli è stato conferito il Premio Anthony Van Dyck.
Tra le mostre e collettive principali a cui ha partecipato vi è la Rassegna Nazionale d’Arte Contemporanea a Campiglia (Sp); con l’Associazione culturale “Raggio Verde” di Lecce, ha esposto alla Rassegna d’arte Contemporanea Lecce-Napoli; ed all’Antologica – Minipersonale Internazionale per Tendenze presso la Galleria d’Arte Modigliani a Milano.
Nel settembre 2009, con la riapertura al culto della Chiesa Madre di Specchia, sulla parete della navata di destra, sono stati collocati dal Parroco Don Stefano Ancora, due quadri donati da Luigia Pattocchio,  raffiguranti la Beata Eugenia Ravasco e Papa Giovanni Paolo II, entrambi olio su tela. Già nel 2007 presso la Cappella Cimiteriale di Acquarica del Capo-Presicce, venne collocato un quadro raffigurante la Madonna Addolorata, un olio su tela delle dimensioni di 60 x 80 cm, realizzato dall’artista in memoria dei genitori defunti.
Attiva partecipante della vita artistica, nel corso della sua carriera ha partecipato a numerosi concorsi, conseguendo premi e trofei. Ha preso parte ad innumerevoli manifestazioni d’arte esponendo sia in mostre collettive che personali in tutta Italia. Sulla sua attività artistica hanno scritto numerosi critici e studiosi d’arte tra i quali si ricordano: Giuseppe Afrune, Maurizio Antonazzo, Franco Casalini, Luigi De Giovanni, Antonio Penna, R.A. Piperno, Renato Scarpati, Federica Murgia, Vittoria Bellomo, Laura Petracca e Addolorata Scupola. Luigia Pattocchio è presente e citata su: Don Chisciotte (Kantiere d’arte Multimediale Il Centauro – Bari) – SanremoArte – Dizionario enciclopedico Internazionale d’Arte Moderna e Contemporanea 2005/2006 (Casa Editrice Alba) – Catalogo Internazionale d’Arte Moderna (MDS n°10 Editrice d’Arte Cida Roma) – La Gazzetta del Mezzogiorno – LecceSera – Roma Edizione di Puglia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

3 × cinque =