Sabato 23 luglio, si conclude la Festa di Cinema del reale. Dalle 20.00 alle 21.00 si parte con il tramonto salentino sulla terrazza del Castello Risolo e in piazza del Popolo con aperitivo sonoro e degustazione vini.

Alle 21.00 si dà il via alle proiezioni nell’atrio del Castello. In apertura “Maria e i giorni” di Cecilia Mangini (Italia, 1958, 11′). Un ritratto affettuoso di Maria, una delle ultime fiere rappresentanti di quella millenaria civiltà contadina che il progresso economico ha cancellato per sempre. Il documentario è girato nelle campagne di Mola di Bari, nei luoghi d’infanzia della regista. Alle ore 21.15 spazio ad “Almost Married” di Fatma Bucak e Sergio Fergnachino (Italia, 2010, 60′). Fatma, una giovane fotografa turca giunta in Italia qualche anno prima, ritorna nel suo Paese per comunicare al padre che sposerà un ragazzo italiano. Attraverso i suoi occhi e la sua voce narrante si assiste ad un delicato e divertente viaggio alla conquista della propria emancipazione e della propria libertà che vede lo scontro tra due generazioni in lotta, tra modernità e tradizione. Alle ore 22.15 sarà la volta di “Les Glaneurs et la Glaneuse” di Agnès Varda (Francia, 2000, 78′). Un po’ dappertutto in Francia, Agnès ha incontrato spigolatori e spigolatrici, raccoglitori e scopritori. Il loro universo è sorprendente. Agnès è lei, la spigolatrice del titolo, e il suo documentario è soggettivo. Dimostra come la curiosità non ha età e come “girare” sia anche un po’ “spigolare”. Alle ore 23.30 sarà assegnato il “Premio Cinema del reale”. Alle ore 23.50 spazio a “Tunisie: violation et dépassements” di Mechri Mehdi, Bchir Kais, Rezgui Marwen (Tunisia, 2011, 6’50”). La polizia e le brigate dell’ordine pubblico sono i due incubi dei tunisini, responsabili della repressione sanguinosa durante la rivoluzione. Sono violentemente intervenute con gas lacrimogeni, cariche di manganelli e proiettili contro migliaia di manifestanti che reclamavano la partenza del Presidente Ben Ali. Alle ore 00.00 sullo schermo “Your body is a revolution” (Pride parades 1980-2011, 7′), film musicato dal vivo da Andrea Populous, montaggio di Matteo Gherardini e Fabrizio Federico. Una lunga “sfilata” di immagini d’archivio che si riferiscono a diverse manifestazioni per l’orgoglio omosessuale e GLBT, una rivoluzione festosa di persone sotto i colori della Rainbow Flag, simbolo del movimento gay: il tuo corpo è una rivoluzione! Alle ore 00.15 “La festa della festa”, una lunga notte di suoni e visioni, rielaborazioni e contaminazioni che chiude “La Festa di Cinema del reale” nella suggestiva terrazza del Castello Risolo dinanzi a un grande paesaggio mediterraneo. Quest’anno saranno tre i dj ad alternarsi alla consolle: Andrea Mangia (in arte Populous), Valeriana e King Bleso (A.K.A. Gopher Wastasi). Aspettando l’alba, danzando sul terrazzo del Castello, in uno dei punti più alti del Salento, la musica e le immagini provenienti dall’Archivio di Cinema del reale intrecciano altri linguaggi trasformandosi e arricchendosi “in tempo reale” di inedite suggestioni.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sedici − 10 =