“In relazione alla annosa questione della Strada Regionale numero 8, infrastruttura strategica per il Salento, occorre fare chiarezza”. Lo sostiene in una nota il consigliere regionale salentino del Pdl, Roberto Marti, in riferimento alle accuse rivolte al Governo nazionale dalla vicepresidente della Giunta Regionale, Loredana Capone.

“Il finanziamento totale dell’intervento in esame – dice Marti – è pari a 54,8 milioni di euro; alla Regione Puglia sono già state trasferiti, sin dal 2006, 23.1 milioni di euro e quindi con dette risorse si può far partire l’opera. Come risulta dallo stesso sito internet della Regione Puglia, però, solo a maggio 2011 la Giunta Vendola, tramite il Servizio regionale Lavori Pubblici, ha pubblicato l’avviso di avvio del procedimento di approvazione del progetto: Strada regionale n.8. Progetto di variante esecutivo tra la Tang.le di Lecce e Melendugno (Rotatoria n. 9), ai fini della dichiarazione di pubblica utilità. Chi ha accumulato ritardi, quindi, è in primis la Regione. Comunque in relazione alle restanti risorse pari a 31, 7 milioni di euro che il Governo deve trasferire alla Regione, sono stati completati gli adempimenti istruttori necessari e quindi si sta provvedendo alle necessarie variazioni di bilancio per poi trasferire materialmente le risorse alla Regione Puglia. Risulta quindi del tutto inutile la polemica politica dell’assessore Capone”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno × 5 =