Un servizio straordinario di controllo del territorio è stato attuato congiuntamente da Carabinieri e Guardia di Finanza di Lecce su disposizione dei rispettivi Comandanti Provinciali, Colonnello Maurizio Ferla e Colonnello Patrizio Vezzoli, finalizzato ad arginare il fenomeno delle stragi del sabato sera.

Sono state infatti presidiate le strade di maggiore afflusso del territorio salentino per la prevenzione di condotte di guida “a rischio” da abuso di alcool e droga.
Oltre duecento uomini,  tra carabinieri e finanzieri, hanno passato al setaccio le principali arterie stradali della provincia, ponendo in atto un articolato dispositivo di prevenzione basato su posti di blocco e controllo eseguiti da pattuglioni misti di carabinieri e finanzieri che nella circostanza sono stati coadiuvati da unità cinofile e dal supporto aereo di elicotteri. Particolare riguardo ha avuto anche la vigilanza  e controllo sulle persone sottoposte a misure alternative alla carcerazione (arresti domiciliari) e alla misura della sorveglianza speciale, allo scopo di caratterizzare l’intera azione dei CC e della GdF anche sotto il profilo del contrasto anticrimine. l’intera provincia è stata presidiata dalla sera di ieri 8 luglio fino alle prime ore di questo mattino. Il bollettino è di più di 500, tra persone e mezzi controllati, ed elevate 76 contravvenzioni al codice della Strada, tra cui 5 patenti di guida ritirate; 3 persone arrestate, una in esecuzione di decreto per la carcerazione con sottoposizione agli arresti domiciliari e due per furto aggravato; 13 persone deferite in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza alcolica o sotto l’effetto di stupefacenti, furto aggravato di un veicolo e possesso di droga; oltre 15 grammi di sostanze stupefacenti sequestrati, tra eroina, hashish e marijuana; 37 perquisizioni, tra personali e locali, eseguite; 29 controlli effettuati presso esercizi commerciali; 96 controlli, tra persone sottoposte agli arresti domiciliari, sorvegliati speciali e sottoposti a misure di sicurezza; 2 persone segnalate al Prefetto per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti. Nel corso, poi, dei controlli sono stati sequestrati accessori per abbigliamento contraffatti: 18 borse 27 occhiali e 16 custodie per occhiali, 29 portafogli e 3 custodie per borse. Sanzionato, anche, un parcheggiatore abusivo e sequestrato il provento dell’attività illecita.

 



CONDIVIDI