Domenica 24 luglio 2011 alle ore 21.00, a Porto Cesareo presso la Torre Costiera di Torre Lapillo l’Associazione Culturale “Ardire”, metterà in scena la commedia in vernacolo neretino “Lu Munaceddhu” di Marcello Gaballo,scritta in due atti.

La commedia tratta di un folletto leggendario, lu Munaceddhu, che anticamente si intrufolava all’interno delle abitazioni delle persone più povere, infastidendole. Protagonista della narrazione è, appunto, una famiglia indigente,  presa di mira dalle angherie del folletto, che, inutilmente, cercherà di escogitare mille stratagemmi pur di riuscire a recuperare il denaro sottratto dal munaceddhu.
Si tratta di una compagnia di giovani attori salentini, tutti tra i 18 e i 25 anni, che da circa sei anni mettono in scena nei vari teatri locali opere popolari tipiche della cultura salentina.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

18 − dodici =