Tanti appuntamenti all’insegna della tradizione, della cultura, della gastronomia e, da quest’anno, anche del rispetto dell’ambiente. Con l’arrivo dell’estate, torna a Merine, frazione di Lizzanello,  la “Sagra te lu ranu”, che si svolgerà dall’8 al 10 luglio prossimi.

Il programma della manifestazione, giunta quest’anno alla sua 19^ edizione, è stato presentato oggi a Palazzo Adorno dal presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, con l’assessore provinciale al Turismo e Marketing territoriale Francesco Pacella, dal consigliere provinciale Renato Stabile, dal sindaco di Lizzanello Giovannico Costantino e dal presidente del Comitato Festa patronale e Sagra te lu ranu Don Alessandro D’Elia.

Organizzata dal 1993, dall’omonimo Comitato e dalla Parrocchia Santa Maria delle Grazie, la “Sagra te lu ranu” è ormai un appuntamento consolidato tra gli eventi dell’estate salentina.

“La sagra per noi rappresenta un’occasione per riassaporare i profumi e i sapori della bella stagione, respirare a pieni polmoni il vento caldo che viene dall’Africa, farsi trascinare dal ritmo folle e ossessionante dei tamburelli. E’ come spalancare una finestra sul cielo azzurro dopo averla tenuta chiusa per un lungo inverno, è come sentire sulla pelle la natura che esplode” – spiega Don Alessandro D’Elia, presidente del Comitato che organizza la sagra.

La manifestazione ha ottenuto quest’anno l’importante riconoscimento del marchio di qualità “Eco – Festa 2011”, promosso dalle associazioni CulturAmbiente e LeMiriadi49 – Turismo responsabile.

In pratica, durante la sagra, sarà rispettato un decalogo di buone pratiche basato sulla riduzione e diminuzione dei rifiuti prodotti, sulla diminuzione di emissioni di Co2 e sull’informazione mirata ai cittadini e ai turisti sul turismo sostenibile.
Negli stands gastronomici allestiti nel centro di Merine, sarà possibile degustare un ricco menu di piatti tipici locali, dalla pasta fatta a casa, ai dolci di una volta.

Per tre giorni, inoltre, tra Piazza Nuova, Piazza Maria Santissima Annunziata e l’Ajera, si alterneranno i gruppi musicali: Vento del Sud, Antonio Amato Ensemble, Cover Band “I Nomadi” (8 luglio); Scazzicapieti, I tamburellisti di Torrepaduli, Cover Band “Lucio Battisti, Loredana Bertè, Mia Martini” (9 luglio); Pizzicarsi, Alla Bua, Cover band “Claudio Baglioni” (10 luglio). In programma, il 10 luglio, all’Ajera, lo spettacolo di cabaret di Piero Ciakky.

Tra le iniziative anche una mostra, un mercatino solidale, corti in fiore e un parco divertimento per i più piccoli.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sedici − quindici =