”Un’altra famiglia piange un ragazzo ucciso in Afghanistan, a loro il nostro più grande abbraccio”. Lo afferma Nichi Vendola, presidente di Sinistra Ecologia Libertà aggiungendo però che ”le giuste e doverose parole di cordoglio, anche le più accorate, rischiano di essere, ogni settimana che passa, ipocrite

e sempre più aride, se a queste non si accompagnerà al più presto una riflessione coraggiosa della politica italiana sul perchè di questa missione militare, sui suoi effetti, sui suoi fallimenti. E con la conseguente scelta concreta – conclude Vendola – di chiudere con il pantano militare afghano”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro + 11 =