{youtube width=”400″ height=”300″}cFtGe4o8T_I{/youtube}

Questa mattina la Questura di Lecce ha accolto Vincenzo Carella che da oggi in poi guiderà la Polizia leccese al posto di Antonino Cufalo trasferito nella sua Sicilia a Catania.

Il nuovo questore si insedia quindi oggi, con un discorso che ha tenuto nella sala Arcuti della questura di Lecce, salutando la stampa, le Autorità e i cittadini e promettendo fin da subito “continuità”.

 

Il lavoro che il dott. Cufalo ha fatto nei due anni in cui ha guidato la polizia leccese, continuerà con lo stesso impegno e con la stessa costanza anche attraverso la direzione di Carella.

Il nuovo questore è originario di Mesagne, in provincia di Brindisi e ha alle spalle una lunga carriera che lo ha già visto a Lecce come vicario del questore dal 2002 al 2004. Dopodiché ha conseguito la promozione a dirigente superiore della polizia di frontiera a Bolzano. Dal 2005 al 2008 è stato questore di Pordenone e poi è tornato “in Patria” per guidare la questura di Brindisi da cui proviene.

“L’esperienza brindisina mi ha preso tanto.” Ha affermato Carella, “E i risultati sono stati ottenuti grazie ad una bella squadra che si era creata. Con lo stesso spirito cercherò di continuare ora con la provincia di Lecce. Sicuramente diversa da quella di Brindisi, perché oltre ad essere più grande, ha aspetti sociali, economici, politici e anche geografici differenti e per questo il mio impegno sarà maggiore, per poter garantire lo stesso lavoro del mio predecessore. Il mio mandato si svolgerà in continuità con quanto è stato fatto finora e al servizio della cittadinanza dell’intera provincia”.