Continuano senza sosta gli sbarchi di clandestini sulle coste del Salento. Questa volta a San Cataldo in zona Cesine, questa volta anche una donna e due bambini ma sempre afghani e pachistani.

Dalle 07.30 di questa stamattina sono giunte diverse segnalazioni di automobilisti di passaggio, che nei pressi dell’aeroporto Lecce-Lepore sulla strada per San Cataldo, avrebbero avvistato alcune persone aggirarsi per le campagne circostanti. Le forze dell’ordine sono state così mobilitate e i clandestini sono stati raggiunti dagli agenti della Questura di Lecce all’entrata delle Cesine.

 

Sono 35 in tutto. Oltre alla donna e ai due bambini, tra gli altri ci sarebbe anche qualche minorenne. Si presume che lo sbarco sia avvenuto nella notte in maniera molto veloce e che provenisse dalla Grecia come tutti gli altri avvenuti negli ultimi giorni.

Gli agenti hanno poi condotto gli immigrati nel centro di accoglienza “Don Tonino Bello” di Otranto, per le operazioni di riconoscimento.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

15 − 11 =