”Un tetto agli stipendi dei calciatori”. Lo propone la senatrice Adriana Poli Bortone, presidente di Io Sud, che giudica ”scandaloso e diseducativo lo sciopero della categoria”.

 

”In un momento di crisi come quello che stiamo vivendo – spiega Poli Bortone – con milioni di italiani in estrema difficolta’, la meta’ dei giovani senza lavoro al Sud, pensionati al minimo che non sanno cosa fare per tirare a campare, lo sciopero dei calciatori e’ qualcosa di decisamente fuori luogo”.

”Spero – aggiunge la parlamentare di Io Sud – che ci sia un ripensamento, anche perche’ il messaggio che viene lanciato a tutte queste persone e’ quello di una categoria ricca di privilegi che sembra essere lontana anni luce da quella stessa massa di sportivi che rappresenta per i calciatori l’origine di tutte le loro fortune. Per tutto questo non posso far altro che rilanciare la proposta di inserire un tetto negli ingaggi, molto spesso spropositati, dei divi del pallone. In questo delicato momento e’ giusto che a pagare la crisi sia chi ha di piu’, come i calciatori”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro × tre =