La Provincia sostiene un campo estivo educativo riabilitativo per minorati della vista  con plurihandicap. La giunta provinciale, presieduta da Antonio Gabellone, ha destinato un contributo di 20 mila euro per la realizzazione del progetto riabilitativo, che sarà curato dall’Unione Italiana Ciechi di Lecce

Con l’Uic la Provincia ha già in atto una collaborazione, che risale al novembre 2010, per il supporto e l’assistenza tecnica alle attività extrascolastiche domiciliari in favore dei soggetti minorati della vista, nonché per la formazione degli operatori ed il monitoraggio e rilevamento dell’utenza. 

Il progetto del campo estivo educativo, promosso e realizzato dalla sezione leccese dell’Unione Italiana Ciechi, è finalizzato a consentire a giovani minorati della vista di godere di una piacevole vacanza, prima dell’inizio dell’anno scolastico, abbinando alla stessa esercitazioni pratiche sull’autonomia personale, escursioni a mare, visite guidate, sviluppo dei rapporti sociali, confronto tra soggetti affetti dalle stesse minorazioni con i soggetti normodotati.

“L’aver voluto sostenere e promuovere questa iniziativa è un’ulteriore testimonianza del lavoro svolto da questo Ente per il supporto e l’assistenza in favore dei soggetti minorati della vista. Il sostegno al campo estivo si aggiunge ai servizi di assistenza extrascolastica per i non vedenti che la Provincia di Lecce già eroga e che sono stati ‘arricchiti’ da un ulteriore servizio di assistenza personalizzata che abbiamo approvato in sede di ultimo Consiglio provinciale”, dichiara il presidente dell’Ente Antonio Gabellone.