Lecce. I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Lecce, coadiuvati dal Nucleo Radiomobile, hanno arrestato Fabio Lorenzo di 39 anni, già noto, ritenuto responsabile di coltivazione e detenzione illecita di stupefacente.

L’uomo è stato sorpreso in possesso di circa 80 grammi di marijuana che deteneva all’interno della sua abitazione di Villa Convento, dove i militari hanno eseguito una perquisizione sulla scorta di attività info-operativa.
La scoperta è avvenuta all’interno di un vano ricavato nel garage, il cui accesso era nascosto da un mobile, circostanza che ha insospettito i militari che hanno deciso di entrarvi. Una volta all’interno la sorpresa: una vasca adibita a piccola serra con tutto l’occorrente per la coltivazione della cannabis indoor: lampada, misuratori di temperatura ed umidità, semi ed altro materiale per il confezionamento, mentre l’erba è stata rinvenuta sopra un tavolo già in avanzato stato di essiccazione. Altra piccola quantità della stessa sostanza, sminuzzata e pronta all’uso, era invece custodita all’interno di un astuccio, dove è stata trovata anche una scacciacani, quattro orologi, una collana un bracciale ed un anello di dubbia provenienza, sottoposti a sequestro insieme allo stupefacente.
L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari, presso la sua abitazione, in attesa di essere ascoltato dal Giudice.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.