Tempi duri per i giovani gallipolini: non si fermano le attività dei carabinieri di Gallipoli che senza sosta continuano le loro indagini finalizzate al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti ed i controlli sulla circolazione stradale per la prevenzione ed il contrasto delle stragi del sabato sera, e non solo, dovute  all’abuso di alcool e droghe alla guida.

 

Nelle notti del sette e dell’otto Agosto, dai controlli effettuati dai carabinieri di Gallipoli abbiamo rilevato i seguenti dati:

N. 12  patenti rilevate, n. 8 persone denunciate in stato di liberta’ per guida in stato di ebbrezza (tra questi anche uno turista di napoli, uno di salerno, uno di varese e uno di torino), ulteriori n. 4 persone (un ragazzo di pescara, uno di rieti e uno di milano), avendo fatto registrare un tasso alcolemico nel sangue tra i 0,5 e i 0,80, hanno subito si’ il ritiro della patente, decurtazione di n. 10 punti e 500 € di sanzione amministartiva, ma non si sono trovati di fronte ad una denuncia penale.

Tali risultati sono stati ottenuti dai militari operanti con l’ausilio di apparati etilometrici, impiegati in intensi e massicci controlli finalizzati a contrastare la guida in stato di ebbrezza ed arginare cosi’ il fenomeno delle stragi del sabato sera. I controlli con gli etilometri venivano effettuati all’interno di frequenti posti di blocco, strategicamente dislocati in luoghi di aggregazione giovanile lungo tutto il terrritorio gallipolino. Da sottolineare che grazie all’utilizzo di un apparecchio che controlla preliminarmente il tasso alcolemico presente nel sangue, segnalando la positivita’ o meno della guida in stato di ebbrezza e sottoponendo cosi’ solo le persone ebbre all’esame etilometrico vero e proprio (c.d. “precursore”), si e’ riusciti ad aumentare in maniera esponenziale il numero delle persone controllate: sono state infatti sottoposte a controllo n. 379 conducenti di altrettanti veicoli. La maggior parte dei soggetti sottoposti a controllo sono turisti provenienti da tutta italia.

N. 2 i neopantentati, che invece di far registrare 0,00 g/l nei controlli, venivano sanzionati per il non rispetto di tale limite.

Doveroso sottolineare che i controlli continueranno anche nelle prossime settimane, andandosi ad incrementare, giorno dopo giorno, con l’arrivo del ferragosto, ove e’ massima la presenza di turisti e abuso di alcool e droghe. Tra i tassi piu’ elevati registrati: 1,81 g/l 1,51 g/l e n. 4 ragazzi con un tasso oltre il doppio rispetto al limite alcoolemico consentito.

Nella serata di ieri, i controlli si sono anche concentrati, tramite l’utilizzo di militari in abiti borghesi, nei pressi dei locali  notturni e in occasione dei concerti che ormai diventano una costante in questi giorni sul comune gallipolino. Durante il medesimo servizio, i carabinieri della locale compagnia, a seguito di perquisizioni personali, segnalavano all’autorita’ prefettizia, per uso non terapeutico di sostanza stupefacente, complessivamente n. 13 giovani e giovanissimi, per lo piu’ turisti provenienti da tutta italia (lecco, perugia, brindisi, grottaglie, ascoli piceno, milano, avellino, fidenza, caserta e bari: eta’ piu’ bassa 17anni, piu’ elevata 32anni), alcuni dei quali con il mero scopo di sballarsi con alcol e droga. Complessivamente venivano sottoposti a sequestro oltre 10 grammi di hashish e altrettanti di marijuana.

All’attivita’ largo raggio in questione venivano impiegate e coordinate dal comando di compagnia, complessivamente n. 12 pattuglie tra militari in divisa e in borghese.

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

dodici + 8 =