Aveva denunciato ai carabinieri di Copertino di essere stato rapinato ma era tutto falso. Per questo motivo un 32enne del posto è finito nei guai.
Secondo il racconto del giovane, la serata precedente, una volta aver riscosso la pensione dal proprio  padre, sarebbe stato avvicinato da un non meglio individuato soggetto che, sotto la minaccia di una pistola, si faceva consegnare l’ammontare di circa 900 € di pensione.

Le immediate indagini, consistenti in una minuziosa ricostruzione degli eventi effettuata dai militari della tenenza di copertino, hanno permesso di acclarare che il denunciante aveva simulato reato: la descrizione degli eventi fornita dallo stesso non poteva potenzialmente  corrispondere a vero, per l’impossibilità delle modalità esecutive descritte.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.