“Introdurre una “soglia di ricchezza massima” per calmierare i compensi di calciatori, manager pubblici, alti burocrati, gente dello spettacolo e della televisione di Stato e per tutti quei soggetti controllati, in qualche modo, dal pubblico e dalle authority”.

E’ la proposta lanciata al Governo dalla senatrice Adriana Poli Bortone, presidente nazionale di Io Sud, tra le ipotesi da mettere in campo per attenuare gli effetti della crisi economica. “Oltre a una riduzione sensibile dei costi della politica – spiega Adriana Poli Bortone – bisognerebbe istituire una sorta di calmiere per tutti questi soggetti. Bisognerebbe insomma immaginare, accanto alla soglia di poverta’, una soglia di ricchezza massima. Questo intervento, almeno temporaneo, sarebbe assai opportuno anche per dare un segnale concreto alla collettivita’ in un momento di cosi’ forte crisi. Un provvedimento – conclude l’ex ministro – che sarebbe anche molto educativo nei confronti dei giovani, sempre piu’ preda dei falsi miti”.