E’ stato rintracciato ieri pomeriggio il colpevole che lo scorso fine settimana ha sparato alcuni colpi di fucile contro un camion e un’abitazione a Galatone. Si tratta di M.C., 23enne pregiudicato del posto, che è stato denunciato a piede libero.

I carabinieri hanno sin da subito dato inizio alle attività di rito per fare luce sulla vicenda, alquanto strana, visto che il camion danneggiato e la casa appartengono a due persone non collegate tra loro.  Le indagini si sono chiuse proprio ieri, quando, dopo aver visionato i filmati di alcune telecamere, i Carabinieri hanno riconosciuto il soggetto autore dei fatti. Così, certi della sua identità, si sono messi subito sulle sue tracce e dopo averlo rintracciato lo hanno condotto presso i propri uffici per sentire le sue ragioni. Il giovane messo con le spalle al muro, ha ammesso di aver compiuto il gesto ma non ha fornito delle motivazioni convincenti. Si tratterebbe pare, di vecchi dissidi con i proprietari del camion e con quelli della casa ma la veridicità delle affermazioni è ancora al vaglio degli inquirenti.

Dalla perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti gli abiti con i quali, il 23enne ha messo in atto il reato, mentre il fucile non è stato ancora trovato poiché il giovane dice di essersene disfatto abbandonandolo in un luogo non precisato. Le indagini continuano, ma per il giovane, reo confesso, si aggiunge un’ altra denuncia a piede libero sul suo curriculum delinquenziale.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

20 + tre =