Il Comune di Gallipoli ha avviato, in queste ore, le attività di rilevazione delle fonti rumorose in vari punti della città e nelle zone limitrofe al fine di poter analizzare realmente i dati sull’impatto acustico ambientale delle attività commerciali e del flusso turistico.  

I rilievi fonometrici, fissati con delibera di giunta comunale del 1 febbraio 2011, saranno utilizzati per avviare un accorto esame del fenomeno ed un’eventuale revisione del Piano di Zonizzazione Acustica del territorio di Gallipoli, nel rispetto delle principali normative del settore. In molti paesi, infatti, l’inquinamento acustico ha una forte rilevanza quale fattore di degrado ambientale ed indicatore della qualità della vita dei cittadini.
Il monitoraggio, a cura dall’Area alle Politiche del Territorio del Comune in collaborazione con l’Ing. Pietro Traldi, interesserà i seguenti spazi: Località di Baia Verde e Lido San Giovanni, Piazza Falcone e Borsellino, Piazza Fontana Greca, Via Antonietta De Pace, Corso Roma e Via Grazia Deledda e le località marine di Rivabella e Lido Conchiglie.     

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 × 4 =