Furto aggravato: è l’accusa che ha fatto scattare le manette ai polsi di un operaio casertano, Viola Tommaso, di 23 anni. È accaduto verso le ore 17:30 di ieri, quando il giovane portava via, da dietro un bancone del bar di uno stabilimento balneare della Baia Verde di Gallipoli, una bottiglia di superalcolico, approfittando di un momento di distrazione dei barman.

Ma il giovane veniva visto da uno dei dipendenti che avvisava i carabinieri in abiti borghesi, nascosti tra i turisti per un predisposto servizio finalizzato alla repressione dei reati di natura predatoria, che lo bloccavano e lo arrestavano.

Mentre nella notte i controlli dei carabinieri della compagnia di Gallipoli, al comando del Capitano Stefano Tosi, finalizzati al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti e controlli sulla circolazione stradale al fine di prevenire e contrastare le stragi del sabato sera, dovute all’abuso di alcool e droghe alla guida, hanno portato al ritiro di 10 patenti.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

17 + undici =