Ha truffato almeno 20 gruppi di turisti con le inserzioni in un noto sito internet di annunci dove promuoveva l’affitto di appartamenti e di intere abitazioni estive per un soggiorno nel periodo di vacanza (giugno-agosto) nel comune di Gallipoli, che poi risultavano inesistenti.

E’ quanto hanno scoperto i carabinieri della ‘Citta’ Bella’ a conclusione delle indagini scaturite da decine di querele. Un 25enne pugliese e’ stato denunciato a piede libero per truffa continuata. Il compenso di denaro per l’affitto delle strutture veniva saldato con bonifico su un conto on-line. Almeno venti gruppi di turisti, provenienti da tutta Italia (Parma, Palermo, Caserta, Milano, Pistoia, Napoli, Pisa, Verona), giunti a Gallipoli per l’inizio delle vacanze, si rendevano conto che l’appartamento era inesistente e di essere stati truffati. Hanno tutti presentato querela ai carabinieri. Indagini sono in corso per individuare eventuali altri complici. Si sospetta che il giro di affari del presunto truffatore sia stato ben piu’ ampio. Si e’ in attesa di ricevere altre denunce di turisti rientrati nei loro paesi di origine. Solo il 6 agosto, presso il Comando Compagnia, sono state presentate ben quattro querele di altrettanti gruppi di turisti, amici o intere famiglie, composte anche da oltre 10 persone. Solo per le querele presentate sono oltre 100 le persone vittime della truffa.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × quattro =