Diego Dantes“Mi chiedo se l’assessore Ripa, nelle gestione delle proprie risorse economiche, in caso di guasto del proprio mezzo di trasporto preferisca acquistarne uno nuovo o tenti, ove possibile, di risparmiare riparando quelli esistente”. E’ la provocazione di Diego Dantes dei GD di Lecce riguardo l’inutilizzo dei minibus elettrici  l’acquisto di 3 nuovi mezzi a metano

 L’argomento è tornato di attualità grazie  l’interrogazione a firma del consigliere comunale di Io Sud, Maria Rosaria Ferilli.
“Era il febbraio di quest’anno quando ci chiedavamo se l’annuncio del bando per l’acquisto di tre nuovi mezzi di trasporto a metano -si domanda Diego Dantes, dei Giovani Democratici di Lecce-  corrispondesse ad una corretta gestione delle risorse pubbliche governative e se corrispondesse ad un’inappuntabile gestione degli strumenti e beni che si hanno a disposizione”.
Dantes, in seguito, continua : “Dovendo cogliere poi l’opportunità di un finanziamento governativo, perché l’acquisto dei nuovi mezzi si deve ritenere alternativo alla gestione di quelli esistenti?”
Il finanziamento ottenuto dal Ministero dell’Ambiente, per aver vinto un bando pubblico, dal Comune di Lecce ammonta a 270.000 euro. Ci saranno, in sostanza, tre bus navetta a metano da 22 posti per un trasporto “ecologico” in centro e che sostituiranno i minibus elettrici già esistenti.