Continua la saga del Gusto Dopa al Sole, festival nato ben dodici edizioni fa da un piccolo gruppo di visionari ed artisti che hanno fatto la storia del reggae e dell’hip hop italiano, e diventato oggi un evento di punta nella vivace programmazione estiva in Puglia. GDaS 2011 si svolge come ogni anno nei giorni e nel luogo più “caldi” dell’estate musicale italiana: il salento d’agosto.

Dall’11 al 14 agosto nell’antica masseria fortificata di Parco Torcito si esibiranno artisti internazionali del calibro di Alborosie, Shaggy, Asian Dub Foundation,  ed artisti italiani come Apres La Classe, Africa Unite, Mama Marjas, Casino Royale, Treble, Dj Gruff, Salmo  e molti altri dello stesso livello.

Nel 2011 il festival ritorna ad una sua tradizionale location, fra le antiche mura della masseria Torcito, bene archeologico situato nel mezzo del grande Parco Torcito. Un luogo suggestivo a pochi km dalle rinomate spiagge di Otranto. Il festival fa parte di Greatest Beats, rete di festival pugliesi sostenuta dal Progetto Puglia Sounds – P.O. FESR Puglia 2007 – 2013 Asse IV.

La grande black music dal reggae all’hip hop, fino alle sue tante contaminazioni e subgeneri musicali, e sopratutto il modo originale in cui hanno influenzato la scena musicale italiana. Rimangono queste le tradizionali coordinate musicali del Gusto Dopa anche nel 2011.

Nomi da intenditori quelli chiamati a rappresentare la scena hip hop americana al Gusto Dopa: la leggenda underground newyorchese di Mf Doom, con la sua inquietante maschera da gladiatore e la sua affascinante ricerca musicale, è sulla scena sin dagli anni ’90. Doom rappresenta l’hip hop fieramente indipendente dalle major e legato all’essenza della musica più che alle mode e agli atteggiamenti esteriori. Gli stessi valori originali espressi da CHIP FU, altro personaggio storico noto per il suo gruppo Fu Shickens da Brooklyn, con la sua fusione hip hop – reggae in perfetto spirito Gusto Dopa al Sole

100% mainstream invece il reggae di Shaggy, artista giamaicano trapiantato negli Stati Uniti che nella contaminazione con la black music americana ha trovato la sua dimensione artistica ed il grande successo, questa estate sulla cresta dell’onda con l’hit “Sugarcane” e con l’album “Summer in Kingston”. Valido esponente della scena giamaicana più positiva e consapevole è il giovane Konshens, mentre Il roots reggae moderno è degnamente rappresentato dall’italo-giamaicano Alborosie nell’anno del suo album “2 Times Revolution”, oggi fra gli artisti reggae di maggior successo in tutto il mondo, che attira numeri di fan da brivido in tutti i maggiori festival internazionali. Autentico partner del festival, la tradizionale esibizione di Albo al Gusto Dopa è ormai un rito speciale in cui l’artista ha sempre qualcosa di nuovo e speciale da presentare.

All’insegna del meticciato artistico e della contamizione di sub-generi, la proposta di Asian Dub Foundation da Londra, per la prima volta al GDaS con la loro formidabile live band. L’uscita quest’anno dell’album “History of Now” ha definitivamente riportato questa band storica al passo con i tempi, con il loro potente mix di rock, suoni tradizionali indiani, reggae ed elettronica che esprime tutta l’energia dei venti di rivoluzione che stanno scuotendo il medio oriente ed interrogando l’occidente.

La grande musica italiana più vicina a queste suggestioni, è rappresentata da headliner come Africa Unite e Jaka, gruppi veterani del reggae italiano, Casino Royale, formazione di culto impossibile da etichettare in un rigido stile musicale, Apres La Classe, formazione salentina di grande successo. Le radici del salento come giamaica d’Italia sono espresse al meglio dal grande Treble, autentico poeta popolare, fra i fondatori ed autore di molti successi del Sud Sound System, e dai giovani Kaya Killa. Il meglio del reggae italiano moderno si trova sicuramente in artisti come Mama Marjas, Boom Boom Vibration, Fido Guido, Heazy Skankers, Lion D, Ras Tewelde che portano al GDaS la linfa vitale delle nuove generazioni.

Cuore e radice del Gusto Dopa al Sole, l’hip hop italiano più verace, che anche quest’anno unisce il meglio della old school con alcune interessantissime nuove realtà: fra queste sicuramente il talentuoso e innovativo mc sardo Salmo, l’incredibile Dj Tobi Mandrayq, campione mondiale del giradischi all’Ida 2010 e campione italiano Dmc 2011.

Queste dimostrazioni della vitalità dell’hip hop italiano devono sicuramente molto a chi gli ha spianato la strada, gente come l’mc Tormento, e maestri multiformi come Dj Gruff e Skizo. Questi due pionieri del festival partecipano non solo con i loro show, ma anche come coordinatori e giurati nei contest hip hop e nelle esibizioni pomeridiane, che saranno amplificate da un altro artista foundation: DJ WAR con il suo sound system, animatore anche delle dancehall pre & after concerti. Insieme a Dj War, l’area dancehall sarà animata dalle selezioni di Lu Marra, Pupiddrhu, Vito Vinicolo.

Programma:

11 AGOSTO:

MF DOOM (USA) – CHIP FU (USA) – KONSHENS (JA)

FIDO GUIDO – VILLA ADA CREW – LION D & RAS TEWELDE –  SKIZO

12 AGOSTO:

SHAGGY (USA)

DJ GRUFF – TREBLE – SALMO – EAZY SKANKERS – KAYA KILLA – HEAVY HAMMER

13 AGOSTO:

ASIAN DUB FOUNDATION live band (UK)

AFRICA UNITE – MAMA MARJAS – JAKA –  STEELA – SKIZO & TORMENTO

Gare di hip hop: eliminatorie

14 AGOSTO:

ALBOROSIE (JA-ITA)

APRES LA CLASSE – CASINO ROYALE –  BOOM BOOM VIBRATION – DJ TOBI MANDRAIQ

Gare di hip hop: FINALI e premiazioni

Proiezioni del film ROCKMAN

Maestro di cerimonie: DON CICCIO

Prima e dopo i concerti: area dancehall con WAR SOUND, LU MARRA, PUPIDDRHU, VITO VINICOLO, KOOLOMETO.

Apertura area festival: ore 19:00

Inizio live: ore 21:00

Costo biglietto giornaliero: € 15 + dir. prevendita

Abbonamento festival + campeggio 4 giorni: € 100 + dir. prevendita

Abbonamento festival + campeggio 7 giorni: € 140 + dir. prevendita

Prevendite www.bookingshow.com

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

due × quattro =