Una piccola imbarcazione, su cui si trovavano sette extracomunitari, in difficolta’ nel Canale d’Otranto e’ stata soccorsa dalla Guardia Costiera di Otranto. Ad avvistare l’imbarcazione, a circa 14 miglia dalla costa, e’ stato un aereo ‘Atlantic’ della Marina Militare che ha dato l’allarme alla centrale operativa della Guardia Costiera di Roma.

Dal porto di Otranto e’ quindi salpata la motovedetta CP 809, che ha localizzato il natante al largo di Porto Badisco. I sette extracomunitari, afghani e senegalesi, sono stati trasbordati sulla motovedetta e condotti a Otranto per i primi soccorso quindi trasferiti nel Centro di prima accoglienza ‘Don Tonino Bello’ per le procedure d’identificazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × 3 =