Traffico ferroviario ancora bloccato fra Bari Parco Nord e Bari Santo Spirito, sulla Bari-Foggia, per l’occupazione dei binari da parte di manifestanti del Centro di accoglienza richiedenti asilo. Lo rende noto l’ufficio stampa delle Ferrovie dello Stato.

I convogli sono stati fermati nelle stazioni della rete ferroviaria pugliese, in attesa di poter riprendere il viaggio. Si registrano ritardi fino a quattro ore. Questa la situazione alle 12.30, con otto treni a lunga percorrenza bloccati: IC 789 Roma-Lecce e’ fermo a Bari Santo Spirito; IC 781 Milano-Lecce e’ fermo a Giovinazzo; IC 779 Trieste-Lecce e’ fermo a Molfetta; IC 791 Torino-Lecce e’ fermo a Trani; IC 785 Milano-Reggio Calabria e’ fermo a Foggia; EXP 925 Bolzano-Lecce e’ fermo a Foggia; EXP 907 Torino-Bari e’ fermo a Foggia; ES 9351 Roma-Lecce e’ fermo a Foggia, cancellato da Foggia a Lecce. I treni diretti verso Nord fermi nella stazione di Bari, in attesa di poter ripartire, sono: IC 630 Bari-Milano, ES 9814 Taranto-Milano, IC 610 Lecce-Torino. Il treno ES 9350 Lecce-Roma e’ stato cancellato da Bari a Foggia, in attesa di bus sostitutivi e trasbordo sul 9352 in partenza da Foggia; l’Espresso 9816 Lecce-Milano e’ stato cancellato da Bari a Pescara. D’intesa con la Protezione civile, Trenitalia sta attivando servizi sostitutivi con bus per i 2.500 viaggiatori circa coinvolti dal blocco dei treni.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

3 + uno =