Giornata intensa per la Capitaneria di Porto di Gallipoli impegnata in numerose operazioni via terra e via mare volte alla salvaguardia della vita umana in mare ed al controllo sul rispetto delle norme che regolano la sicurezza della balneazione.

Tra queste alle ore 13.54 giungeva una segnalazione telefonica da parte di una donna all’ottavo mese di gestazione, colpita da malore, mentre si trovava in mare a bordo di un acquascooter. Immediatamente veniva inviato in zona il dipendente gommone che trasbordava la donna. La stessa veniva accompagnata nel porto di Torre San Giovanni d’Ugento dove veniva affidata alle cure del personale sanitario del 118. In serata il dipendente personale a bordo della Motovedette CP 848 e del Gommone GC A90 recuperavano una tartaruga marina del peso di circa 80 Kg e 1,15 metri di lunghezza. La stessa dopo essere stata visitata dal medico biologo veniva affidata alle cure del Centro biologico di Calimera. La Capitaneria di Porto di Gallipoli raccomanda il massimo rispetto delle norme di sicurezza per la propria e l’altrui incolumità.