“Il 28 luglio abbiamo sottoscritto un’Intesa istituzionale per la programmazione congiunta degli interventi finanziati con le risorse Fas assegnate alla Puglia.  A distanza di soli cinque giorni, la delibera assunta oggi dal CIPE costituisce la prima concreta attuazione di quell’accordo. E’ un provvedimento che si concentra sugli interventi infrastrutturali ed è il frutto della collaborazione tra diversi livelli di governo per l’attuazione delle politiche di sviluppo e di coesione.  Rappresenta un esempio, insieme, di buona politica e di buona amministrazione”.

E’ quanto affermano in una nota congiunta il Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola e il Ministro per i Rapporti con le Regioni e per la Coesione territoriale, Raffaele Fitto.
“Al termine di un lungo, silenzioso  e proficuo lavoro svolto con senso di leale collaborazione, – continuano Vendola e Fitto – abbiamo selezionato un insieme di opere infrastrutturali di rilievo strategico nazionale e regionale per un valore di 1,2 miliardi di euro che possono essere fatte partire molto rapidamente con modalità attuative rese più celeri e certe nella tempistica grazie al ricorso al contratto istituzionale di sviluppo.
Il lavoro sin qui svolto e la qualità della collaborazione – concludono – sono il migliore viatico per dare, a partire da fine agosto, attuazione alle altre priorità di intervento e per la firma dei contratti istituzionali di sviluppo che disciplineranno modalità e tempistica per l’avvio e la conclusione dei lavori”.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

due × 2 =