Nuovo appuntamento con la danza nella rassegna Mediterranea Estate 2011, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Lecce. Lunedì 22 agosto, alle ore 21, nella splendida cornice dell’Anfiteatro Romano di Lecce sarà in scena Toni Candeloro e il Balletto di Puglia nello spettacolo  “La Creazione”, per le coreografie create dallo stesso Candeloro.

“La Creazione” è un  balletto omonimo che Toni Candeloro ha coreografato nel 2009 per il Corpo di Ballo dell’Opera di Tirana sulla monumentale musica del celebre compositore Franza Joseph Haydn.
La coreografia, ispirata all’universale visione musicale di Haydn, dà l’opportunità ai danzatori di esibirsi in un coro di gesti, esprimendo diversi momenti d’insieme attraverso i quali prendono vita i personaggi della Creazione del Mondo: Angeli e Arcangeli sino ad Adamo ed Eva.
La sensualità dei corpi e la freschezza dei giovani danzatori compongono un elemento coinvolgente nel dinamismo corale della musica integrandosi nei frenetici canoni creando effetti ottici ed emozionali con un’energia vitale che fa trasparire la purezza del movimento.
Toni Candeloro, uno dei rappresentanti più apprezzati della danza pugliese nel mondo, presenta al pubblico un altro spettacolo che si aggiunge alla promozione di un repertorio innovativo sia per il soggetto che per la messa in scena coreografica.
Attraverso la sua lunga e ricca carriera internazionale Candeloro continua un discorso di divulgazione sulla danza che lo pone oggi anche come coreografo ricostruttore dei grandi classici e creatore di nuovi titoli. Sempre restando in campo internazionale Candeloro dedica oggi un’importante parte del suo patrimonio di conoscenze al suo territorio investendo in esso un segno di rinnovamento, portando titoli del repertorio del ‘900 ma anche nuove creazioni che offrono al pubblico talentino l’occasione di poter assistere a prime che l’artista propone nei Teatri Internazionali.

Il suo vedere l’arte della danza in una visione completa ha fatto si che egli fondasse l’Associazione Michel Fokine ed il Balletto di Puglia che da numerosi anni intesse rapporti con Teatri, Fondazioni e Musei Internazionali con i quali collabora attivamente per la realizzazione di spettacoli, prime assolute o ricostruzioni del repertorio romantico sino alla modernità e mostre, detenendo una delle più ricche collezioni italiane sull’arte della danza.
Toni Candeloro nell’autunno prossimo sarà impegnato a ricostruire il famoso balletto La Esmeralda per il Balletto del Teatro Nazionale del Kazachistan; sue la ricostruzione coreografica tratta dall’originale di Marius Petipa, le scene e i custumi.
La prevendita dei biglietti per lo spettacolo di lunedì 22 agosto sarà disponibile al Castello Carlo V di Lecce.
Costo dei biglietti: 8 euro (gradinate), 10 euro (platea).



CONDIVIDI