La polizia di Trieste ha sgominato una banda di cittadini africani specializzati in truffe alle assicurazioni messe in atto con carte di credito clonate. Sono in corso decine di perquisizioni a Roma, Bergamo, Brescia, Torino, Lecce, Cremona e Terni.

L’indagine, condotta dalla squadra mobile di Trieste, in collaborazione con le squadre mobili di Roma e Bergamo e il coordinamento della Procura della Repubblica del capoluogo giuliano, e’ partita da una segnalazione dell’ufficio legale della Genertel e ha ricostruito il meccanismo utilizzato dalla banda per sottoscrivere polizze per la responsabilita’ civile mediante il pagamento del premier con carte di credito clonate. Gli indagati sono 30, tutti stranieri, compreso un ghanese di 29 anni residente a Bergamo, che viene considerato il capo dell’organizzazione e che era gia’ stato arrestato nel 2006 dalla polizia di Varese per truffe mediante l’acquisto di biglietti aerei via internet, anche allora utilizzando carte Di credito clonate.

CONDIVIDI