“E’ una situazione a dir poco paradossale”, così il sindaco di Lecce Paolo Perrone commenta i disagi che si stanno verificando tra i residenti e gli operatori commerciali  del centro storico di Lecce a causa della mancata consegna delle lettere.

A questo proposito il primo cittadino leccese ha scritto una lettera al responsabile regionale dei Servizi Postali, Fabio Cicuto per chiedere di risolvere al più presto il problema.

Segue lettera inviata dal sindaco Perrone al dott. Cicuto

Gentile dottore,

Le scrivo per denunciare una situazione a dir poco paradossale che si registra nella mia città.
Numerosi concittadini mi hanno segnalato il fatto, assai increscioso e del tutto inatteso, che da alcune settimane non viene più recapitata la posta nelle strade, nelle vie e nelle piazze del centro storico.
Comprende bene che si tratta di una circostanza grave che provoca numerosi disagi ai cittadini e agli operatori commerciali che vivono o che hanno un’attività all’interno del centro storico. E a poco può servire, come giustificazione, il fatto che siamo nel periodo estivo, con tutti gli annessi e connessi.
Questa è una città d’arte che vive di turismo, settore fondamentale per trainare la nostra economia. Non poter contare su un servizio di portalettere efficiente rischia di determinare danni economici rilevanti a commercianti, esercenti e agli stessi residenti del centro storico.
Per queste ragioni, La invito a risolvere al più presto questa situazione ripristinando adeguatamente il servizio postale nelle zone interessate.

Cordialità

Paolo Perrone
Sindaco di Lecce

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

venti + otto =