I Finanzieri della Tenenza di Casarano hanno individuato nel comune di Supersano, su un’area di terreno agricolo di circa 3000 mq., una villa abusiva in fase di realizzazione e ulteriori sei manufatti, anch’essi realizzati in forma totalmente illecita, utilizzati per l’esercizio in “nero “ dell’attività di fabbricazione di porte e finestre in ferro ed alluminio.

In particolare, gli approfondimenti eseguiti sia presso l’Ufficio Tecnico del Comune di Supersano (Le), sia attraverso l’utilizzo dei Sistemi Informativi in uso al Corpo, hanno permesso di appurare che per la villa in fase di costruzione, disposta su due piani e di circa 270 mq, vi era agli atti del Municipio una vecchia concessione edilizia, tra l’altro scaduta da anni, relativa alla realizzazione di un piccolo deposito per il ricovero di attrezzatura agricola, mentre le rimanenti sei costruzioni, per complessivi 260 mq, erano state realizzate in forma totalmente abusiva.

Inoltre, all’interno degli stessi locali, i Finanzieri constatavano la presenza di macchinari, attrezzature e materia prima (barre in ferro ed alluminio), utilizzati per la fabbricazione di infissi.

Si trattava di veri e propri locali adibiti ad officina in cui, il proprietario del lotto di terreno, titolare di una partita iva per la realizzazione di porte e finestre in ferro ed alluminio, esercitava la propria attività di fabbro in totale evasione, non avendo mai presentato alcuna dichiarazione dei redditi e/o dell’iva.

Per tale circostanza è stata subito iniziata una verifica fiscale tesa all’accertamento di quanto evaso nel corso degli anni che, già dai primi elementi raccolti, si stima possa superare di gran lunga i 100 mila euro. 

Le costruzioni abusive, per complessivi 600 mq circa, immerse nel verde in una delle più belle e suggestive zone del Salento, del valore di circa 300 mila euro, sono state sottoposte  a sequestro dai Finanzieri attraverso l’apposizione dei relativi sigilli e il proprietario, un 41enne del posto, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Lecce per violazione delle norme in materia edilizia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

9 − 3 =